* Famo come l'antichi, che magnavano le cocce e cacavano li fichi : in risposta al quesito sul da farsi, chiamiamo in causa l'antica saggezza dell'Urbe

* Mi' nonno diceva : meglio er culo gelato che 'n gelato ar culo : non fidarti mai di chi non conosci bene

* Se te vede la morte, se gratta : hai l'ingrata fama di iettatore

* C'hai 'na sfiga tarmente granne che se te casca 'r cazzo te rimbarza 'n culo : non sei una persona estremamente fortunata

* A roscio, si' te fai 'na riga 'n mezzo pari 'n gettone : immorale atteggiamento di sbeffeggiamento

* Chi s'estranea da'a lotta e' 'n gran fjo de' 'na mignotta : colui che non prende parte di buon grado alle scorribande collettive, puo’ andare tranquillamente a darsi fuoco

* Ma quello e' er naso tuo o te stai a magna' 'na frappa ? : le dimensioni del tuo naso sono quantomeno fuori dal comune

* Ridi su 'sto cazzo, che le palle se divertono : risposta retorica da rivolgersi ad una persona intenta a manifestare una gioia ingiustificata per un evento

* Te n'esci sempre come 'na scorreggia a primavera : come ti viene in mente?

* Qui se magna e se rotta come fiji de 'na mignotta : tipica frase da insegna di osteria romana

* Se 'nvece der vitello te danno er mulo, tu magna, statte zitto e vaffanculo : proverbio popolare indicante l'unico modo possibile per reagire alle truffe (dal film "Fracchia la belva umana")

* Robba vecchia more 'n mano a li cojoni : le persone poco sveglie spesso fanno acquisti che si rivelano una fregatura

* A chi tocca 'n se ‘ngrugna : a chi tocca, tocca

* Sei come er cane de mustafa' che lo pijava 'n culo e diceva de sta' a scopa' : sei convinto che l'azione che stai compiendo sia positiva per te, ma in realta’ non ti accorgi che e’ il contrario! (citazione di Thomas Milian)

* E' come scivola' su 'n tappeto de cazzi, ando' cadi cadi lo piji ar culo : la mia situazione generale e’ alquanto compromessa e non mi consente larghi margini di scelta

* C'ha lasciato co' 'na scarpa e 'na ciavatta : siamo stati abbandonati a degli eventi tutt'altro che favorevoli

* Me pari er Dottor Bonaga, che cura er culo pe' 'na piaga : scarso apprezzamento per le capacita’ del medico in questione

* C'hai 'n culo tarmente grosso che se te metti in barcone te ce fanno er nido le aquile : sei una persona particolarmente fortunata

* Fiodena (fio de 'na mignotta) : espressione dispregiativa "munita di dignita’ letteraria" (P.Pasolini)

* Giamaica (gia’ m'hai cacato il cazzo) : mi hai annoiato fino all'insopportabile

* Mastica (ma 'sti cazzi) ; Castizzi ; Marimbarza : la cosa non mi sfiora minimamente

* Chittasa (chi ta s'ancula) : non ho nessuna intenzione di seguire i tuoi consigli

* Corca (cor cazzo) : non ho nessuna intenzione di seguire cio’ che dici

* Attaccate ar manico de la panza : non ho nessuna intenzione di fare quello che dici tu

* E' 'na Cambogia (caciara) : l'ambiente e’ troppo caotico!

* Mejo de 'n carcio a li cojoni : e’ comunque meglio di niente

* E' tutto 'n cazzo 'n culo : e’ completamente inutile

* Apparecchia er culo pe' due che porto 'n'amico : espressione scherzosa rivolta a persona estremamente disponibile verso il prossimo

* ...e si' mi' nonno c'aveva cinque palle era 'n flipper : commento sarcastico relativo ad una situazione difficile a verificarsi

* Si' caschi pe' tera ce vo' er carro attrezzi (tocca chiama' l'ACI) : la tua obesita’ e’ sorprendente

* Nun te s'arza manco cor cric : corre voce che tu sia impotente

* E' mejo 'n culo callo 'n panza, che 'na panza calla 'n culo : e’ altresi’ preferibile dare una 'fregatura' piuttosto che riceverla

* Bocca de ciavatta : dicesi di persona schizzignosa nel mangiare

* T'hanno beccato cor sorcio 'n bocca : ti hanno colto in flagrante

* Chi mena prima mena du' vorte : detto popolare

* Co 'na sniffata me ne magno quattro : ho un leggerissimo languorino allo stomaco

* S'e' fatta 'na certa : e’ tardi, dobbiamo andare

* Ce sta tutto : fa proprio al caso nostro